Mass media e immigrazione

Scheda realizzata con il contributo di ricerca e studio della dott.ssa Anna Marchi

Scheda in continua elaborazione ed aggiornamento

Centri di ricerca e siti di approfondimento

Italia

Associazione “Carta di Roma”. Nata per promuovere l'omonimo Protocollo deontologico concernente richiedenti asilo, rifugiati, vittime della tratta e migranti, promosso dalla Federazione Nazionale della Stampa Italiana, dall’Ordine nazionale dei Giornalisti e dall’Alto Commissariato Onu per i Rifugiati. Ne fanno parte: A buon diritto, Acli, Amnesty International, Arci, Archivio immigrazione, Asgi, Comunità di Capodarco, Centro Astalli, Cestim, Cnog, Cospe, Federazione delle Chiese evangeliche in Italia-Fcei, Fnsi, Istituto Paralleli, Lunaria, Rete G2 - Seconde generazioni, Unhcr (invitato permanente) e Unar (osservatore permanente).Tiziana Ferrario presidente. Ha tra i suoi obiettivi l’istituzione di un Osservatorio impegnato nel monitoraggio dell’informazione dell’immigrazione ed attività di sensibilizzazione e formazione. Comunicato stampa che annuncia la costituzione dell’associazione, 16 dicembre 2011
Protocollo deontologico Carta di Roma, Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti e la Federazione Nazionale della Stampa Italiana, approvato il 24 aprile 2008 condividendo le preoccupazioni dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) circa l’informazione concernente rifugiati, richiedenti asilo, vittime della tratta e migranti

Osservatorio europeo sulla sicurezza. Monitoraggio periodico sulle diverse facce dell'insicurezza, realizzato da Demos & Pi e Osservatorio di Pavia, per Fondazione Unipolis. L'Osservatorio produce "Rapporti periodici sui temi dell'immigrazione, della cittadinanza, della partecipazione, osservati da una prospettiva continentale, nell'ambito del processo di costruzione dell'Ue". I rapporti sono consultabili all'interno della sezione "Le indagini europee".

Giornalisti contro il razzismo Tra i contenuti del sito il "Glossario-vademecum: le parole da mettere al bando" e "MEDIAROM. Osservatorio sui media e i rom (e le altre minoranze)"

Appunti di Giornalismo Interculturale. Blog sul tema "media e immigrazione" e per una comunicazione rispettosa della diversità, a cura di Maurizio Corte, giornalista professionista, docente a contratto di Giornalismo interculturale e multimedialità all’Università degli Studi di Verona. Per questo sito ha curato dal 2006 al 2010 la rubrica Appunti di Giornalismo interculturale

Italia-razzismo. Noi & Loro. L'Italia al tempo delle migrazioni. Osservatorio sui fatti dell’immigrazione diretto da Luigi Manconi, Valentina Calderone, Valentina Brinis. Il sito contiene una rassegna stampa giornaliera.

Illuminare le periferie del mondo, sito del "gruppo di associazioni e movimenti da anni impegnati, ognuna nel suo specifico campo di azione, per portare alla luce fatti, vicende, storie che troppo spesso vengono ignorate dall’informazione mainstream."

Progetto Lo sguardo sull'altro. Fotografia e Immigrazione in Italia dagli anni Ottanta ad oggi, a cura di Fieri, 2008, progetto concluso. Come è stata rappresentata attraverso la fotografia l’immigrazione in Italia negli ultimi decenni? In quali direzioni sta cambiando lo “sguardo pubblico” sui fenomeni migratori? Qual è “l’immagine” che è passata sulla carta stampata? Quali e quanti spazi ha avuto il fenomeno migratorio nel fotogiornalismo italiano? Il Progetto

Media e MultiCulturalità, portale del COSPE su media e diversità culturale, 2011-2014
"Uno strumento di informazione e documentazione che intende offrire materiali e risorse agli addetti ai lavori e al pubblico interessato.
Vi potrete trovare notizie e segnalazioni di eventi in Italia e in Europa oltre a una rassegna della legislazione e dei codici di condotta in materia (sezione legislazione e codici di condotta). Una sezione del sito è dedicata agli studi e alle ricerche realizzati in ambito europeo sulla multiculturalità nei media (sezione documenti e ricerche). Grande spazio è riservato alle iniziative di media watch realizzate in Italia da gruppi informali, associazioni, istituzioni e alle metodologie e strumenti per il monitoraggio dei media. Infine, una speciale sezione è dedicata all'educazione ai media e ai progetti in corso sull'argomento."

Immagine immigrati in Italia, 2002-2004. Progetto promosso dall'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM), Caritas Diocesana di Roma, Archivio dell'Immigrazione

Europa

MEDIVA Media For Diversity And Migrant Integration. Consolidating Knowledge & Assessing Media Practices across the EU. Project of the European University Institute, Robert Schuman Centre for Advanced Studies

Media & Diversity Institute, London. "The Media Diversity Institute (MDI) works internationally to encourage and facilitate responsible media coverage of diversity. It aims to prevent the media from intentionally or unintentionally spreading prejudice, intolerance and hatred; encouraging instead, fair, accurate, inclusive and sensitive media coverage in order to promote understanding between different groups and cultures. [...] A wide range of manuals and resource materials are produced and published by MDI [...]. These publications include: culture-specific Reporting Diversity manuals for journalists and journalism academics; media relations guides; and a comprehensive media monitoring manual.

Mira Media, Utrecht, The Netherlands. Cooperativa indipendente fondata nel 1996 dalle principali organizzazioni di immigrati olandesi per la promozione delle diversità e del pluralismo etnico attraverso la partecipazione degli immigrati nelle radio nelle TV e nei media in generale. Sito in lingua olandese

ICAR Information Centre about Asylum and Refugees. An independent information and research organisation based at the Runnymede Trust. To find out more see About ICAR and read the latest ICAR newsletter.

The Ethical Journalism Initiative, a global campaign of programmes and activities to support and strengthen quality in media. It was adopted by the World Congress of the IFJ in Moscow in 2007 and was formally launched in 2008. The EJI Europe campaign is co-funded by the European Union's Fundamental Rights and Citizenship Programme.

Diversity, e Refugee, sezioni del sito Media-wise. For better journalism. La pagina dedicata ai rifugiati contiene i materiali prodotti nel corso del progetto "RAM Refugges, Asylum seekers & Mass Media" (2000-2002) dedicato allo studio delle conseguenze di una rappresentazione sensazionalistica dei rifugiati, dei richiedenti asilo e rom da parte dei media.

EJC European Journalism Centre. Journalists working for journalists. EJC "enable and sustain quality journalism and information as a public service through a variety of activities, both in the non-profit and service sectors".

Discourse in society, sito a cura di Teun A. van Dijk. E' possibile consultare gli articoli pubblicati sulle riviste: Discourse and society, 1990-2010; Discourse Studies, 1999-2004; Discourse and Communication, 2007-

Progetto Media4Us Media4us (Media for us) aims to enhance the general public’s perception on migration by making immigrants and their integration efforts more visible in society.

Nordicom. A Nordic knowledge centre in the field of media and communication, Norden, Goteborgs Universitet.

Media e immigrazione

Strumenti per il giornalismo

Reporting on Refugees: Guidance by and for Journalists, UNHCR, NUJ National Union of Journalists, November 2015, 14 p.

Linee-guida per l'applicazione della Carta di Roma. Strumenti di lavoro per un’informazione corretta sui temi dell’immigrazione e dell’asilo, a cura di Anna Meli e Martina Chichi, realizzato da Unar - Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali, con la collaborazione di Associazione Carta di Roma. Versione aggiornata. Tra le novità un glossario sull’islam. Novembre 2015, 44 p.

Raccomandazioni per una corretta comunicazione sull’immigrazione, strumento operativo elaborato dalla Fondazione Leone Moressa all'interno de Il valore dell'immigrazione, su Immigrazione e stereotipi. Gennaio 2015.

Parlare civile. Comunicare senza discriminare. Piattaforma online a cura di Redattore Sociale, in collaborazione con Parsec. Il progetto è volto a fornire un aiuto pratico a giornalisti e comunicatori per trattare con linguaggio corretto temi sensibili e a rischio di discriminazione. È il primo in Italia che affronta in una cornice unica i seguenti argomenti: Disabilità, Genere e orientamento sessuale, Immigrazione, Povertà ed emarginazione, Prostituzione e tratta, Religioni, Rom e Sinti, Salute mentale.

NUJ guidelines on race reporting, National Union of Journalists (UK and Ireland). Updated 29 September 2014, 2 p.

Le parole e la dignità. Workshop per operatori dell’informazione, Amnesty International, in collaborazione con Associazione Carta di Roma, Persefone, Provincia di Roma, 2012

Linee-guida per l’applicazione di Carta di Roma. Strumenti di lavoro per un'informazione corretta sui temi dell'immigrazione e dell’asilo. Articolo di presentazione dal sito Media & Multiculturalità, a cura del Cospe, 29 aprile 2012

Comunicare l'immigrazione. Guida pratica per gli operatori dell'informazione, a cura di Idos, coordinamento redazionale di Sandra Federici e Franco Pittau. Febbraio 2012

Diversity Reporting Handbook, Marina Tuneva, School of Journalism and Public Relations, Skopje, Macedonia, 2011, 54 p.

Protocollo deontologico Carta di Roma, Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti e la Federazione Nazionale della Stampa Italiana. Approvato il 24 aprile 2008 condividendo le preoccupazioni dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) circa l’informazione concernente rifugiati, richiedenti asilo, vittime della tratta e migranti

Reporting Diversity: How journalists can contribute to community cohesion, developed by Society of Editors and the Media Trust, July 2008, 69 p.

Dichiarazione su media e democrazia in Europa, febbraio 2007
Redatto dalla Coalition for Media Freedom and Integrity, che unisce associazioni di giornalisti a soggetti che operano nell'ambito della libertà e dei diritti dell'informazione e della promozione della diversità nei media, il documento invita decisori politici, organizzazioni dei media, rappresentanti del servizio pubblico radiotelevisivo e altri soggetti chiave a livello nazionale ed europeo ad adottare strategie e misure concrete per la promozione della multiculturalità e del pluralismo nei media. Dal sito della European Federation of Journalists, www.ifj-europe.org  

A Diversity Toolkit. Guida sulla diversità culturale nei programmi d’informazione del servizio televisivo pubblico, a cura di Regione Piemonte, Cospe, European Fund for Integration of Third-country Nationals, Rai Segretariato sociale, EBU-UER, 2007

Migration and Integration Europe’s big challenge. What role do the media play?, Essen, Germany, 23/24, November 2006
Lo studio presenta le politiche per la diversità (programmazione, risorse umane ecc.) messe in atto dai servizi pubblici radiotelevisivi di vari paesi europei proponendo inoltre una rassegna delle raccomandazioni, dichiarazioni, ricerche e studi che negli ultimi anni hanno riguardato la promozione della diversità culturale nei media. Dal sito: www.miramedia.nl

How the War on Terrorism Affects Access to Information and the Public’s Right to Know, a project of The Reporters Committee for Freedom of the Press, Homefront Confidential Sixth edition, 88 p., September 2005.

Working with the Media. A guide for anti-racist campaigners and refugee rights activists, Institute of Race Relations, 2005

Reporting Diversity Manual, David Tuller, London, October 2002. A Media Diversity Institute publication with the support of the European Union. 147 p. [Balkan ed.]

Documenti - Italia

Notizie oltre i muri, Quarto rapporto Carta di Roma 2016, a cura di Paola Barretta e Giuseppe Milazzo dell'Osservatorio di Pavia (Osservatorio europeo per la sicurezza), 57 p., presentato il 19 dicembre 2016. Vai al Sintesi. "Il 2016 appare come l’anno della “metabolizzazione” del fenomeno migratorio” con una netta presenza sulle prime pagine dei quotidiani o nelle agende dei notiziari, senza i picchi e i “record” di visibilità̀ dell’anno precedente. Un fenomeno continuamente visibile e in 1 caso su 2 associato alla politica".

L’odio non è un’opinione. Hate speech, giornalismo e migrazioni. Ricerca realizzata da Letizia Materassi, Marta Tiezzi (Università degli Studi di Firenze) e Camilla Bencini (COSPE) in collaborazione con Sara Cerretelli, Alessia Giannoni (COSPE) e Marco Renzi (Presidente LSDI Libertà di Stampa Diritto all’Informazione). Rapporto redatto dal Cospe all'interno del progetto BRICKS Building Respect on the Internet by Combating hate Speech, presentato il 17 marzo 2016, 58 p. Vai al documento in archivio Cestim.

Notizie di confine, Terzo rapporto Carta di Roma 2015, a cura di Paola Barretta dell’Osservatorio di Pavia (Osservatorio europeo per la sicurezza), 52 p. Presentato il 15 dicembre 2015. "Mai come in questo 2015 in Italia si è parlato tanto di immigrazione. I dati numerici sono impressionanti: dicono che i titoli di prima pagina che i grandi quotidiani italiani hanno dedicato al tema sono aumentati dal 70 al 180 per cento e che nei notiziari televisivi i servizi sono quadruplicati."

Il valore dell'immigrazione, ricerca realizzata dalla Fondazione Leone Moressa, con il sostegno della Open society Foundations, presentata il 29 gennaio 2015 alla Presidenza del Consiglio dei Ministri. Sintesi della ricerca. Slide di presentazione. "Che tipo di informazione veicola la carta stampata italiana sul tema dell’immigrazione, e qual è il ruolo che ricopre nella costruzione dell’immagine pubblica degli immigrati? In quale misura partecipa a quel processo di costruzione di senso comune che, per definizione, è il modo di “sentire” del grande pubblico? La Fondazione Leone Moressa intende inserirsi in questo percorso a sostegno di una comunicazione corretta e consapevole, dando un contributo specifico nell’ambito di sua competenza: l’economia dell’immigrazione."

Notizie alla deriva. Secondo rapporto annuale. Associazione Carta di Roma, 100 p., Dicembre 2014
"L’informazione italiana si occupa sempre più spesso di immigrazione. E lo fa anche con un atteggiamento “positivo”. Cioè parla dei migranti con comprensione e simpatia. Ma ne parla soprattutto quando qualche evento, in particolare se l’evento è catastrofico, la obbliga a farlo. Il migrante-tipo dell’informazione italiana nel 2013 è stato il naufrago. E la problematica maggiormente coperta è stata quella di carattere amministrativo. Quest’ultimo dato potrebbe apparire bizzarro e contraddittorio se, nella classificazione per temi, non fossero stati inseriti in questa categoria tutti gli articoli sul Cie di Lampedusa. Articoli, cioè, derivati dal catastrofico evento principale". Da Notizie alla deriva. Informazione dipendente dall’agenda politica e dal suo linguaggio, articolo di commento di Giovanni Maria Bellu. Dal sito Carta di Roma

Notizie fuori dal ghetto. Primo rapporto annuale. Associazione Carta di Roma, 146 p., Gennaio 2014
"L'immigrazione esce dal ghetto della cronaca. Nel 2012 crescono in maniera significativa, rispetto ai precedenti studi, le notizie sull'immigrazione e l'asilo legate alla società; in particolare quelle che riguardano le questioni demografiche, il lavoro, l'economia e anche l'istruzione. Nelle prime pagine dei principali quotidiani italiani diminuisce quindi il peso della cronaca, quando si parla di immigrazione, e della cronaca nera in particolare che continua invece a incidere molto solo nei quotidiani locali dove raggiunge percentuali alte [...]."

Etnie e web: la rappresentazione delle popolazioni migranti e Rom nella rete internet, a cura di Lucia Chiurco e Laura Gentile, ISFOL (collana "I libri del Fondo sociale europeo", n. 166), 2012, 190 p. "Il volume riporta i risultati di una ricerca finalizzata ad indagare il ruolo dei mezzi di informazione nella creazione e diffusione di pregiudizi e stereotipi basati sull'appartenenza etnica. L'indagine ha lo scopo di contribuire al dibattito sulla rappresentazione sociale dei migranti e dei Rom offerta dai media, limitando tuttavia il campo di ricerca al Web"

Errori di stampa riguardo i migranti, intervento di Valentina Loiero, Presidente dell'Associazione Carta di Roma, 15 luglio 2012

Il tempo delle rivolte, Associazione Carta di Roma. Slide di presentazione dei risultati della ricerca all'Associazione stampa estera, Roma, 20 luglio 2010

Ricerca Nazionale su immigrazione e asilo nei media italiani. Sintesi del rapporto di ricerca, Sapienza Università di Roma, Roma, 20 dicembre 2009. Ricerca pilota sul monitoraggio dei media italiani sul tema dell'immigrazione realizzata dalla Facoltà di Scienze della Comunicazione della Sapienza Università di Roma, responsabile scientifico prof. Mario Morcellini, per il Centro studi e ricerche dell'Osservatorio Carta di Roma.

Razzismi quotidiani. La voce degli stranieri e dei media su razzismo e discriminazione, Gennaio 2009.
Razzismi quotidiani, a cura del Cospe. Allegato 1: Le fonti utilizzate; Allegato 2: Alcune definizioni
Razzismi quotidiani, a cura del Naga. Le associazioni Naga e Cospe hanno intervistato nell’arco di un mese 580 cittadini stranieri e monitorato i mezzi d’informazione nell’intento di mettere a confronto l’informazione in materia di discriminazione e razzismo con l’effettivo vissuto dei cittadini stranieri. L’analisi del Cospe su testate locali e nazionali (carta e web) ha rilevato una media di 1,3 episodi di razzismo al giorno. Gli immigrati sono state le vittime principali, soprattutto i cittadini di nazionalità rumena, e sembra che il colore della pelle sia l’elemento che rende le persone di origine straniera, anche se nate in Italia o cittadine italiane, più esposte a violenze, insulti e comportamenti offensivi. Alta la percentuale di atti di violenza “istituzionale”, compiuta da forze dell’ordine e da persone in una posizione di autorità, come i controllori dei mezzi di trasporto. Tra le principali vittime rom e sinti. Dal sito www.cospe.it

Giornalismo e intercultura. Approssimazioni mediatiche alla realtà dell’immigrazione, tesi di Master di Angela Maria Toffanin, Università degli Studi di Padova, Master in Studi Interculturali, A.a. 2006/2007. Dal sito /www.yumpu.com/it

Dopo Erba necessaria una carta deontologica per la stampa a tutela di immigrati e rifugiati, Comunicato Stampa dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati, 19 gennaio 2007

Rassegna stampa sulla campagna di criminalizzazione di cittadini rumeni in seguito all'omicidio di Giovanna Reggiani, novembre 2003 (Collegamento alla Scheda CESTIM - Rom Sinti e Camminanti)

The flows and the flood: the public discourse on immigration in Italy, 1969-2001, di Giuseppe Sciortino e Asher Colombo, Journal of Modern Italian Studies 9(1) 2004, pp. 94-113

Extracomunication Monitor su informazione e immigrazione Sintesi dei risultati. Realizzato all'interno del Progetto Etnequal Social Communication, Luglio 2004

Cronache di un cittadino immigrato, di Francesca Gallini e Andrea Beniniri. La ricerca nasce da una lettura ragionata dei 902 articoli che hanno trattato il fenomeno dell’immigrazione, pubblicati nel 2004 nelle cronache locali ferraresi de “Il Resto del Carlino” e de “La Nuova Ferrara”, CSV- Settore Documentazione Informazione, Ferrara, 2004

Libertà di stampa e discriminazione razziale. Rassegna sulla normativa in materia e analisi sul ruolo dei codici di condotta in Italia, a cura del Cospe, Firenze, marzo 2003.

Media e Immigrazione in Italia. Rapporto sulla Settimana Europea di Monitoraggio dei Media in Italia (24-30 novembre 2003), a cura del Cospe.

L'immagine degli Immigrati e Minoranze Etniche Nei Media, rapporto finale, Fondazione Censis. Roma, Novembre 2002

L'offerta multiculturale nella stampa, TV e radio in Italia, a cura del Cospe, marzo 2002, 93 p. Rapporto di ricerca realizzato nell'ambito del progetto Tuning into diversity.

I Volti dell'Immigrazione nelle pagine dei quotidiani ferraresi, a cura del Centro Servizi Volontariato/Sezione Documentazione Ferrara, 2001

Noi e gli altri. L'immagine dell'immigrazione e degli immigrati sui mass-media italiani di Maurizio Corte
Stranieri e mass media. Stampa, immigrazione, Pedagogia interculturale, scheda di presentazione del libro di Maurizio Corte, edito da Cedam

Media e comunicazione interculturale nell'era della globalizzazione di Maurizio Corte, Università degli Studi di Verona Centro Studi Interculturali. Dipartimento di Scienze dell'Educazione. Intervento alla presentazione del Master in intercultural competence and management

Documenti - Europa

The portrayal of migrants in the media and its influence on public opinion in Germany, Oya S. Abali, Institut fur Demoskopie Allensbach, Migration Policy Institute, 2009

‘Strangers’ in Europe: The Influence of Politics on the Image of Foreigners and Minorities in French Press, Master Thesis, Christina Zasorina, M.A. in European Politics, Spring 2009. Faculty of Social Studies, Department of International Relations and European Studies, Masaryk University, Brno. Da is.muni.cz

The media war against migrants, di Arun Kundnani, da IRRnews, January 2004

A corpus-based approach to discourses of refugees in UN and newspaper texts, di Paul Baker e Tony McEnery, Journal of Language and Politics, Volume 4, Number 2, 2005, pp. 197-226(30). Da www.kcl.ac.uk

Global Mobility and the Media Presenting Asylum Seekers as a Threat, di Karina Horsti, Nordicom Information 3/2003. Da Nordicom

Ethnic Media, An Alternative Form of Citizenship, di Isabelle Rigoni, Aprile 2003. Da London School of Economics

European day of Media Monitoring. Quantitative analysis of daily press and TV contents in the 15 EU Member States, March 2004, 48 p.

Racism and cultural diversity in the Mass Media. This report analyses the way the mass media reports on ethnic issues, tracing the developments, the effect of media reporting and identifying positive action to combat racism and promote cultural diversity. It provides a comparative overview of media research with regard to racism and examples of good media practice on anti-racism and cultural diversity in 15 EU Member States, 2002. (Italy).

Le raccomandazioni per le emittenti radiofoniche e televisive su come ritrarre in maniera corretta le minoranze etniche.
A cura del comitato per i programmi televisivi dell'European Broadcasting Union e dei rappresentanti di organizzazioni che fanno capo alle emittenti pubbliche del Regno Unito, della Francia, del Belgio, della Germania, dei Paesi Bassi, della Svezia e della Danimarca, 1995

Ethnic minorities: which place anh which image on French television? Televisual representation of people of extra European origin, di Marie-France Malonga, 2000. Da London School of Economics

Sicurezza, media e percezione sociale

Osservatorio europeo sulla sicurezza

L'Osservatorio europeo sulla sicurezza è un monitoraggio periodico sulle diverse facce dell'insicurezza, che mette in relazione percezione, rappresentazione e realtà. E' realizzato da Demos & Pi e Osservatorio di Pavia per Fondazione Unipolis.

Nella “terra di mezzo” fra terrore globale e paure quotidiane. VIII Rapporto sulla sicurezza e l’insicurezza sociale in Italia e in Europa. Significati, immagini e realtà. Percezione, rappresentazione sociale e mediatica della sicurezza, Febbraio 2015.

La Grande Incertezza. Rapporto sulla sicurezza e l’insicurezza sociale in Italia e in Europa. Significati, immagine e realtà. Percezione, rappresentazione sociale e mediatica della sicurezza, Settima edizione, Febbraio 2014

Tutte le insicurezze degli italiani. Significati, immagine e realtà. Rapporto annuale. Sesta indagine su percezione rappresentazione sociale e mediatica della sicurezza, Gennaio 2013

L’insicurezza sociale ed economica in Italia e in Europa. Significati, immagine e realtà. Aggiornamento del V Rapporto. Aggiornamento del V Rapporto, Maggio 2012

L’insicurezza sociale ed economica in Italia e in Europa. Significati, immagine e realtà. Quinta indagine su percezione, rappresentazione sociale e mediatica della sicurezza. Le priorità dei cittadini e quelle dei telegiornali in Italia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Spagna", Marzo 2012. Rapporto diretto da Ilvo Diamanti e si basa su due distinte ricerche.

La sicurezza in Italia e in Europa. Significati, immagine e realtà. Indagine sulla rappresentazione sociale e mediatica della sicurezza. Le priorità dei cittadini e quelle dei Tg in Italia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Spagna, Rapporto completo - Sintesi, Luglio 2011.

Focus sui crimini violenti, Ottobre 2010.

Rappresentazione mediatica e percezione sociale. Aggiornamento settembre 2010, Ottobre 2010. Il Rapporto è stato presentato il 2 ottobre 2010 a Ferrara nell'ambito del Festival di Internazionale. "Le paure degli europei" Comunicato stampa di presentazione dal sito dell'Osservatorio di Pavia

Primo Report "Rappresentazione mediatica e percezione sociale", Giugno 2010

La sicurezza in Italia. Significati, immagine e realtà. Terza indagine sulla rappresentazione sociale e mediatica della sicurezza. Con un confronto su scala europea, maggio 2010, Indagine di Demos & PI in collaborazione con Osservatorio di Pavia Media Research, per conto di Fondazione Unipolis.

La sicurezza in Italia. Significati, immagine e realtà. Seconda indagine sulla rappresentazione sociale e mediatica della sicurezza, Novembre 2008. Indagine di Demos & PI in collaborazione con Osservatorio di Pavia Media Research, per conto di Fondazione Unipolis, a cura di Ilvo Diamant

Trasmissioni Tv, radio, web dedicate all'immigrazione

Radici. L'altra faccia delle migrazioni, “Un paese ci vuole, non fosse che per il gusto di andarsene via. Un paese vuol dire non essere soli, sapere che nella gente, nelle piante, nella terra c’è qualcosa di tuo, che anche quando non ci sei resta ad aspettarti”. Così, sessant’anni fa, scriveva Cesare Pavese. Così, oggi, potrebbero scrivere i protagonisti di “Radici”, la serie di reportage firmati da Davide Demichelis in onda su Rai3."

Crash. Contatto, impatto, convivenza, Rai Storia, Edizioni dal 2011 ad oggi. In onda su RaiStoria, Domenica ore 22.15.
Crash. Contatto, impatto, convivenza, RaiTre - Edizioni 2009-2010 "con inchieste filmate ed interviste in studio, analizza, verifica e svela come l’Italia si sta trasformando da quando e’ diventato un paese di immigrazione massiccia. Le ronde, la clandestinità, i diritti civili, il confronto razziale. I temi più caldi dell’attualità, oggetto di dibattiti e scontro quotidiano, al centro dell’unico programma televisivo interamente dedicato ai temi dell’immigrazione e dell’integrazione. Per capire e fare dello scontro un’occasione di cambiamento."

TGWEB Cinformi, nuova edizione. Le news dal mondo dell'immigrazione. Il notiziario è disponibile ogni settimana in italiano, inglese, francese, arabo e romeno. Nella nuova edizione del TG Web settimanale del Cinformi si parla delle prime indicazioni operative riguardo la “regolarizzazione 2012”. Il TG Web del Cinformi è disponibile sul sito www.cinformi.it e sul canale YouTube del Centro informativo per l'immigrazione. Il notiziario inoltre è in onda su TNN, il canale all news di TCA, il sabato dopo i TG delle 13 e delle 19, la domenica prima dei TG delle 13 e delle 19 e il lunedì alle ore 10.05 e alle 23. Links: Il TG Web in cinque lingue - Cinformi TV - Il canale del Cinformi su YouTube

Migrantes 2.0, rubrica del giornale on line “Il Solidale. Buone nuove di Sicilia". "Uno spazio aperto dove i protagonisti nella scrittura di storie, racconti, e articoli saranno i migranti ospiti delle strutture di accoglienza." Da aprile 2016.

ItaliaDue. Le seconde generazioni in onda, trasmissione radiofonica sulle frequenze di Radio Popolare Roma, ogni giovedì alle 13.00. A cura di Khalid Chaouki & Samia Oursana

Babel Tv. Tutti i colori dell'Italia , canale televisivo dedicato ai nuovi italiani. Nata nel 2010 sulla piattaforma satellitare Sky, Babel TV è da novembre 2014 visibile in chiaro sul canale 244 del digitale terrestre.

Scatole cinesi. La Cina vista dall'Italia, Otto puntate per conoscere la Cina, Raieducational 2012.

Area di Servizio. Programma dedicato alle tematiche sociali: lavoro, disabilità e diritti e immigrazione ed integrazione. Archivio puntate dal 2011-2014.

Agenzie di stampa e giornali sull'immigrazione

ImmigrazioneOggi Videoweb. News quotidiane in lingua italiana ed approfondimenti periodici video in nove lingue su immigrazione, asilo, cittadinanza e circolazione delle persone nell'UE

Lavoce.info - Immigrazione. Sezione del sito www.lavoce.info dedicata al tema dell'immigrazione

Neodemos.it - Migrazioni, mobilità. Sezione del sito www.neodemos.it dedicata alle migrazioni e alla mobilità umana

Mixa. Gli italiani nuovi. Magazine dell'Italia Multietnica, 2010-

Cinformi, Centro Informativo per l'Immigrazione, unità operativa del Servizio per le politiche sociali e abitative della Provincia Autonoma di Trento, 2001-

Corriere Immigrazione. Testata giornalistica online. Nata come blog nel 2010 per iniziativa di Luigi Riccio, si trasforma in una testata giornalistica on line (aggiornata settimanalmente) ad agosto 2012 grazie alla disponibilità e l’impegno volontario di un gruppo di giornalisti e/o militanti anirazzisti e dell'associazione, Giù le frontiere, nata dall’esperienza del Primo Marzo. 2012-

Progetto MeltingPot Europa. Per la promozione dei diritti di cittadinanza. Sportello radiofonico di informazione, 1996-

StranieriInItalia. Il portale dei nuovi cittadini

Il Vostro quotidiano. Quotidiano on line che si propone di dar voce alla gente comune, soprattutto immigrati e stranieri. Il sito è traducibile in 13 lingue

Metropoli. Il giornale dell'Italia multietnica, La repubblica, 2006-2008

Migranews Agenzia Informazione Immigrati Associati. Nata all’interno del progetto Equal “L’Immagine degli immigrati in Italia tra media, società civile e mondo del lavoro”, 2002-2005

Cittadini dappertutto, pubblicazione mensile del Nordest dedicato al confronto interculturale e al mondo dell'immigrazione, promosso da alcuni gruppi veneti attivi nel volontariato e nell'accoglienza (Acli, Agfol, Anolf, Cestim, Cism, Coop Nuovo Villaggio, Coordinamento Veneto Accoglienza, Coordinamento Fratelli d'Italia, Unica Terra) e dai rappresentanti delle comunità straniere, e ispirato ai principi della Dichiarazione dei diritti dell'Uomo, 2000-2004

Usa: Migration News. Periodico dell'UCDavis University of California

Usa: Migration Information Source. Project of the Migration Policy Institute, Washington

Usa: New America Media "New America Media is the country's first and largest national collaboration and advocate of 2000 ethnic news organizations. Over 57 million ethnic adults connect to each other, to home countries and to America through 3000+ ethnic media, the fastest growing sector of American journalism."

Germania: Radio Multikulti
"Radio MultiKulti, una babele integrata", articolo di Veronica e Christian Raimo, da Il manifesto del 3 gennaio 2003

Germania: Radio SWR International La redazione ha uno staff multiculturale, si occupa delle varie tematiche sul campo dell'immigrazione, della convivenza tra persone di origini diverse, dell'integrazione e della migrazione

Bibliografia

Bibliografia aggiornata al 2005

Binotto Marco, Martino Valentina, Fuoriluogo. L'immigrazione e i media italiani, PellegrinI, 2005, p. 368, € 12,00

Campbell, C.P. (1995). Race, Myth and the News. Thousand Oaks, CA: Sage

Corte, M. (2002). Stranieri e mass media. Padova: Cedam

Dal Lago, A. (1999). Non-persone. L'esclusione dei migranti in una società globale Feltrinelli: Milano

Dyer, R. (1993). The Matter of Images - Essays on Representations. London, England: Routledge

Hall, Stuart. "Racist Ideologies and the Media." Media Studies: A Reader. Ed. Paul Marris and Sue Thornham. Washington Square: New York University Press, 2000

Fairclough, Norman (1995), Media Discourse, London: Edward Arnold

Heider, Don (2000) White News. Why local news programs don't cover people of color. Mahaw, NJ: Lawrence Erlbaum Associates

Said, Edward W. (1997). Covering Islam: How the Media and the Experts Determine How We See the Rest of the World. New York: Vintage Books.

Van Dijk, Teun A. (1987) Communicating racism: ethnic prejudice in thought and talk. Newbury Park, Calif.: Sage Publications

Van Dijk , Teun A. (1991) Racism and the press. London ; New York : Routledge

Wilson, C.C. and Gutierrez, F. (1985). Minorities and the Media, Beverly Hills, CA, London: Sage

CESTIM Centro Studi Immigrazione
C.F. 93039900233 - P.IVA 02251650236
via Cavallotti, 10 - 37124 Verona
Tel. 0039-045-8011032 - Fax 0039-045-8035075

Contatti

"La prima schiavitù è la frontiera. Chi dice frontiera, dice fasciatura.
Cancellate la frontiera, levate il doganiere, togliete il soldato, in altre parole siate liberi.
La pace seguirà." (Victor Hugo)
"Se voi avete il diritto di dividere il mondo in italiani e stranieri allora io reclamo il diritto di dividere il
mondo in diseredati e oppressi da un lato, privilegiati e oppressori dall’altro.
Gli uni sono la mia patria, gli altri i miei stranieri" (don Lorenzo Milani)